Coronavirus e animali domestici: facciamo chiarezza!

Analisi del sangue: perchè sono importanti per cani e gatti?
Febbraio 20, 2020
cani gatti pulizia coronavirus
Coronavirus: le raccomandazioni per la corretta pulizia di cani e gatti
Marzo 11, 2020

Coronavirus e animali domestici: facciamo chiarezza!

coronavirus animali domestici

Gli animali domestici non diffondono il coronavirus: il Ministero della Salute e l’OMS fanno chiarezza per evitare allarmismi e abbandoni causati dalla disinformazione.

Cani, gatti uccellini, roditori e pesci non trasmettono in nessun modo il coronavirus né sono portatori sani. Lo hanno chiarito l’Istituto nazionale di malattie infettive Spallanzani di Roma, il Ministero della Salute e l’OMS, il massimo organo mondiale della sanità. In un momento in cui impazzano le fake news, soprattutto su internet, è importante fare chiarezza per evitare allarmismi, abbandoni o violenze causate dalla disinformazione.

Gli animali domestici non trasmettono il coronavirus

Umberto Agrimi, direttore del Dipartimento sicurezza alimentare, nutrizione e sanità pubblica veterinaria dell’Istituto Superiore di Sanità ha rassicurato i tanti proprietari di animali domestici che risiedono in Italia e nelle zone interessate dal contagio. “Al momento non esistono prove scientifiche che dimostrino che animali come cani o gatti possano essere infettati dal SARS-CoV-2, né che possano essere una fonte di infezione per l’uomo”.  In altri termini: cani e gatti non diffondono la Covid-19, il nome che l’Organizzazione mondiale della Sanità ha dato all’infezione respiratoria arrivata dalla Cina.

Anche se non ci sono prove circa la trasmissione del virus dagli animali, gli esperti raccomandano di mettere in atto alcune semplici misure precauzionali. Si tratta di normali operazioni di pulizia che andrebbero effettuate sempre: lavare le mani con acqua e sapone dopo il contatto con gli animali, disinfettare periodicamente gli oggetti con i quali i nostri amici a quattro zampe entrano in contatto (ciotola, collare, giocattoli, lettiera, cuccia) e prestare attenzione all’igiene. Tutte queste azione proteggono dai batteri comuni che possono passare dai nostri amici a quattro zampe e tutelano la salute di tutti noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *