Cosa c’è da sapere prima di acquistare un pappagallo

Autunno in arrivo? Proteggi il tuo cane o gatto da questi parassiti
Settembre 17, 2019
Milano: un patentino per i proprietari di cani “pericolosi”
Gennaio 13, 2020

Cosa c’è da sapere prima di acquistare un pappagallo

Se hai deciso di prendere in casa un pappagallo, è bene che tu sappia che questa specie animale ha bisogno di determinate attenzioni.

I pappagalli come gli esseri umani, mostrano una serie di caratteristiche sia fisiche e comportamentali. Non esiste un esemplare identico ad un altro. Sono pur sempre animali esotici e spesso tendono a manifestare comportamenti molto territoriali sia nei confronti del proprio ambiente (quindi la sua gabbia), oppure fobici e in casi di rabbia possono diventare distruttivi del loro stesso habitat.

Sono animali affascinanti e possono donare tanto amore e fare tanta compagnia, ma non è come avere un cane o un gatto. Meglio essere certi della scelta che si fa e non rischiare di parcheggiare la gabbia in una cantina o in una stanza abbandonata.

DOVE POSIZIONARLO

Essendo la cucina uno degli ambienti più vissuti della casa, probabilmente è lì che metterai la su gabbia. Se il pappagallo viene posizionato qui, starà sempre in tua compagnia ma al tempo stesso sarà facilmente investito da odori a noi impercettibili, come quello della padella riscaldata di Teflon, questo può ucciderlo. Lo stesso vale per determinati profumi d’ambiente e candele. Se per noi sono odori gradevoli che rendono più profumata la nostra casa, per il nostro volatile possono risultare sgradevoli e pericolosi, essendo dotato di un apparato respiratorio molto delicato.

OGGETTI PERICOLOSI IN CASA 

Se avete scelto un pappagallo allevato a mano, è giusto che lui esca dalla gabbietta per sgranchirsi un pò le ali. Se siete amanti di piante e ne avete tante sparse per casa, assicuratevi che nessuna di queste sia velenosa per lui, ma non solo, attenzione a cosa lasciate in giro. Il nostro amico pennuto ha l’abitudine di curiosare e “testare” tutto sgranocchiando con il suo becco.

IGIENE COSTANTE

Forse non sai che anche i pappagalli hanno i loro periodi di muta, perdono perciò molte piume e mentre mangiano gettano a terra molti semi, per questo bisognerà spazzare costantemente e tenere la gabbia pulita, per evitare di contrarre malattie.

CIBO VELENOSO

Oltre al proprio mangime, ci sarà pure il momento che vorrai far provare qualcosa di nuovo al tuo pappagallo. Attenzione però perchè alcuni alimenti che per noi sono innocui per lui sono letali, ad esempio: l’avocado può provocare insufficienza cardiacadifficoltà respiratorie e morte improvvisa, il cioccolato può causare loro vomito e diarrea, i salatini possono provocare disidratazione e disfunzione renale.

COME DECORARE LA GABBIA

Sarà molto divertente arricchire la gabbia del tuo pappagallo con giochi, trespoli e materiale da rosicare. Per la sicurezza del pennuto meglio scegliere un legno naturale e non trattato, spesso il legno in commercio è pieno di pesticidi, lo stesso vale per quello trovato a terra nei pressi di fabbriche o autostrade.

Questi sono solo alcuni degli accorgimenti da avere se si ha un pappagallo in casa.

Non tutte le persone forse sono adatte a possederne uno, è un animale dotato di particolari caratteristiche comportamentali e ha il diritto di vivere un’esistenza che sia la più consona e vicina al suo target, è fondamentale rispettare le sue esigenze.C

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *