Vacanze con gli animali: i consigli dei nostri dottori!

Giornata Mondiale dell’amicizia: il nostro migliore amico è a quattro zampe!
Luglio 28, 2020
Il 26 agosto è la Giornata Internazionale del Cane!
Agosto 26, 2020

Vacanze con gli animali: i consigli dei nostri dottori!

vacanze animali

Pronti a partire per le vacanze? Non dimentichiamoci degli amici a quattro zampe! Con i consigli dei nostri dottori, il divertimento è assicurato!

Mare? Montagna? Casa in campagna? Escursione al lago? Qualunque sia la meta che hai scelto per le tue vacanze, non dimenticarti dei tuoi amici a quattro zampe! Sono tanti gli italiani che, ogni anno, scelgono di partire insieme a cani e gatti. Secondo un sondaggio realizzato dall’Osservatorio Doxa, il 51% dei proprietari di animali domestici non partirebbe per le ferie se non potesse portare con sé il proprio “cucciolo”, dato che lo considerano come un vero e proprio membro della famiglia. Fortunatamente in Italia esistono centinaia strutture ricettive attrezzate per accogliere ospiti umani e animali. Si va dagli alberghi di lusso agli agriturismi, dagli stabilimenti balneari ai resort immersi nella natura incontaminata. Anche quando si alloggia in una di queste strutture, però, occorre prendere delle precauzioni per essere sicuri di vivere una vacanza divertente e sicura. Per questo motivo, abbiamo chiesto ai dottori della nostra clinica di fornirci alcuni consigli per vacanzieri a due e a quattro zampe: basta seguirli, per divertirsi e stare senza pensieri! 

I consigli dei nostri dottori per le “vacanze a quattro zampe”! 

Attenzione agli spostamenti

Quando si viaggia in auto, è utile che cani e gatti partano a stomaco vuoto (o, comunque, non subito dopo aver mangiato) per evitare problemi di digestione. Inoltre, è necessario prevedere brevi soste ogni 2 o 3 ore di viaggio per farli sgranchire e dissetarli. Se viaggiate in treno o in aereo assicuratevi che il passaporto dell’animale sia valido, avvertite il personale di bordo e munitevi di museruola, guinzaglio e trasportino per i gatti. In commercio, esistono sostanze naturali (i feromoni) che hanno un potere calmante e potrebbero essere utili per rendere il viaggio “più sereno”.  

Documenti in regola

I documenti sanitari sono molto importanti. Se la vacanza è all’estero, è importante aggiornare il libretto sanitario e provvedere per tempo al vaccino antirabbica. Quest’ultimo deve essere somministrato 21 giorni prima della partenza ed è obbligatorio in tutta Europa. Inoltre, occorre dotare cani e gatti di microchip per la localizzazione e il riconoscimento. 

Al mare

Al mare, ci sono molti fattori da prendere in considerazione. Ne abbiamo già parlato qui, ma è utile ricordarsi alcune regole fondamentali. Attenzione ai raggi Uva. I cani con il pelo chiaro o raso sono maggiormente esposti: meglio non farli stare troppo al sole, soprattutto nelle ore più calde della giornata. Ombra. I cani non sudano e la loro temperatura corporea può alzarsi notevolmente se vengono esposti al sole. E’ pertanto necessario creare un’area (il classico ombrellone è perfetto) dove il cane possa riposare all’ombra sulla spiaggia per evitare colpi di calore. Acqua fresca. E’ fondamentale che il cane abbia sempre a disposizione una ciotola di acqua fresca per poter bere e idratarsi. Facciamo anche attenzione a non fargli bere l’acqua di mare perché l’elevata concentrazione di sale può provocare problemi all’apparato digerente.

In montagna

Se abbiamo scelto di andare in montagna, dobbiamo evitare i trekking troppo lunghi e difficoltosi, soprattutto se il cane non è tanto abituato alla vita all’aria aperta. Assicuriamoci, inoltre, di avere almeno un litro d’acqua nello zaino da dedicare al fedele amico con una ciotola per farlo bere. Attenzione inoltre alla fauna locale: innanzitutto alle vipere ma anche ai cani da pastore che si potrebbero incontrare. Se non è un cane particolarmente ubbidiente che risponde al richiamo è meglio tenere il nostro amico al guinzaglio. Al rientro dalla passeggiata in montagna con il cane, controlliamo il pelo per evitare contagi di zecche o anche semplici forasacchi e spighe che sanno essere particolarmente fastidiosi.

Ora non vi resta che divertirvi: buone vacanze!

Comments are closed.