Giornata Mondiale dell’amicizia: il nostro migliore amico è a quattro zampe!

In spiaggia con il cane: i nostri consigli per divertirsi in sicurezza!
Luglio 24, 2020
vacanze animali
Vacanze con gli animali: i consigli dei nostri dottori!
Agosto 5, 2020

Giornata Mondiale dell’amicizia: il nostro migliore amico è a quattro zampe!

Il 30 Luglio è la Giornata Mondiale dell’Amicizia: molti studi scientifici dimostrano cani e gatti sono gli amici più fedeli che possiamo avere nella vita. 

Lealtà, affetto, sostegno e simpatia. Sono questi gli “ingredienti” principali dell’amicizia. Questo valore è talmente importante nella vita di tutti noi che gli è stata dedicata anche una “Giornata Mondiale”. Il 30 Luglio di ogni anno, infatti, in tutto il Mondo si celebra il “Friendship Day”. Questa ricorrenza è nata nel 2011, quando l’Organizzazione delle Nazioni Unite ha scelto di celebrare in questa data i rapporti di solidarietà e cooperazione tra persone e popoli. Con la risoluzione 65/275, l’Assemblea Generale dell’ONU han proclamato la Giornata Mondiale dell’Amicizia invitando soprattutto le nuove generazioni a creare, coltivare e celebrare legami di affetto duraturi.

La data del 30 Luglio non è casuale. Questa giornata è stata scelta per rispettare un’antica tradizione del Paraguay. Nel paese sudamericano, il 30 Luglio, gli amici si scambiano ritualmente piccoli regali e cartoline di auguri per rinsaldare il loro legame d’affetto. 

L’amicizia tra uomo e cane è indissolubile

Un rapporto di amicizia molto particolare è quello che lega uomo e cane. Il quattro-zampe è per antonomasia il nostro migliore amico e, negli ultimi anni, molti studi scientifici hanno confermato che l’amicizia tra uomo e cane è una delle più belle e forti. 

Ad esempio, alcuni ricercatori hanno scoperto che gli esseri umani ed i loro amici a quattro zampe instaurano una relazione d’attaccamento, proprio come la mamma col suo bambino. L’uomo e il cane godono l’uno della compagnia dell’altro trovando mutuo supporto anche in situazioni rischiose. Inoltre i cani, se maltrattati dimostrano, alle volte, sintomi psicologici simili a quelli dei bambini che hanno sviluppato una relazione di attaccamento insicura con le figura di riferimento.

Le ricerche hanno anche dimostrato che i cani possono facilmente adattarsi alla vita in famiglia grazie alla sensibilità, ai metodi comunicativi e al comportamento emotivo umano. In modo simile agli esseri umani, i cani tendono inoltre ad esprimere le loro emozioni attraverso delle vocalizzazioni, sembrano reagire alle sfumature emotive del pianto e del parlato di noi uomini. I cani, inoltre, eccellono nell’imparare attraverso l’osservazione, e ciò gli permette di seguire le regole della vita domestica.

Ti ama per quel che sei, è il primo a farti le feste e ad accoglierti come nessun altro al mondo… è davvero lui, il cane, il migliore amico dell’uomo!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *